Search
  • Emc2 Onlus
  • Produttori di energia cooperativa
Search Menu

VALENTINA SCRIVE COSE – I PUNTATA

Mi chiamo Valentina Giacosa, mi chiamano Vale, ho 19 anni, mi piace leggere libri gialli e cucinare. Mi piace anche cantare con il mio papà. Invece non mi piace la mia timidezza. Quando mi hanno proposto di tenere una rubrica mi è piaciuta l’idea perché mi piace molto scrivere e vorrei condividere questa cosa con altre persone. Ecco la prima puntata!

Maggio 2021 –  Vorrei parlarvi di… PERCHE’ MI SONO VACCINATA.

Io mi sono vaccinata perché in questo periodo c’è il virus del COVID-19 e abbiamo avuto un sacco di morti. Ricordo che il 10 marzo 2020 eravamo in lock down e usavamo le mascherine. All’inizio andavo a scuola, poi a marzo 2020 ho dovuto smettere di andare a scuola e ho dovuto fare le lezioni online e ho fatto anche l’esame di maturità da casa. Stando in casa ho studiato, ma ho anche dormito un sacco. Per fortuna nella mia famiglia non c’è stato nessun caso di COVID ma conosco qualcuno che l’ha avuto.

Io e i miei colleghi ci siamo vaccinati il 24 marzo 2021. Ho pensato di intervistare uno dei miei colleghi, Abdoul, perché volevo chiedergli cosa ha fatto durante il lock down e cosa ne pensava dei vaccini.

V: Come hai passato il lock down?

A: … non credo che alle persone interessi quello che ho fatto io durante il lock down.

V: Dai Abdoul è un’intervista!

A: Ho guardato molto Twitch e ho dormito molto.

V: Eri triste?

A: No, ma ero molto ansioso.

V: Perché?

A: Avevo paura che durasse molto e in effetti dopo più di un anno siamo ancora qui.

V: Cosa ti ha aiutato per l’ansia e come ti sei sfogato?

A: Mi sono sfogato disegnando.

V: Che tipo di disegni fai?

A: Dipende, erano disegni fatti su istinto, sono più scarabocchi. Facevo soprattutto delle facce, volti terrorizzati. Alla fine, chi non era terrorizzato ai tempi?

V: Come hai disegnato il terrore sulle facce?

A: Digrignando i denti.

V: Tu ti sei vaccinato?

A: Sì, all’inizio ero scettico perché avevo paura perché l’avevano fatto in poco tempo. All’inizio pensavo che il COVID non esistesse e che non morisse nessuno. Dopo un anno,  parlando e ascoltando, ho capito che esisteva e che era contagioso.

V: Sei contento di averlo fatto?

A: Sì perché ho pensato che pure io ho un nonno e ho avuto paura per lui.

V: Come sei stato dopo il vaccino?

A: A parte il male al braccio non ho avuto niente.

V: Grazie per averci prestato un tuo disegno, ce lo racconti?

A: È il COVID, che avvolge e mangia una persona, e la persona che mangia un pipistrello.

V: Il titolo?

A: … Aspetta…  “il Battere”

V: Il titolo di questo altro disegno con la faccia?

A: la “Spensieratezza”

Secondo me le parole che ha detto Abdoul sono delle belle parole e penso che ci voglia coraggio per cambiare idea.

Se io avessi davanti una persona che non ha ancora fatto il vaccino le direi che è importante farlo perché se tutti si vaccinano il virus smette di circolare e perché siamo responsabili non solo per la nostra salute ma anche per quella degli altri.

Vorrei ricordare che purtroppo a causa di questo virus è morto Luis Sepulveda (scrittore cileno) il 16 aprile 2020 e anche Paolo Monica (papà della nostra educatrice, pittore e scultore) il 22 marzo 2020.