Search
  • Emc2 Onlus
  • Produttori di energia cooperativa
Search Menu

Impronta Ambientale

La EMC2 Onlus, cooperativa sociale di inserimento lavorativo operante nel settore dei servizi, nello svolgimento delle attività si ispira ai principi di qualità, ambientali e di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. A tal proposito è impegnata nel raggiungimento degli obbiettivi fissati dalle Nazioni Unite per raggiungere il

Goal 12: Garantire modelli sostenibili di produzione e consumo

12.1 Dare attuazione al quadro decennale di programmi sul consumo e la produzione sostenibile, con la collaborazione di tutti i paesi e con l’iniziativa dei paesi sviluppati, tenendo conto del grado di sviluppo e delle capacità dei paesi in via di sviluppo

12.2 Entro il 2030, raggiungere la gestione sostenibile e l’uso efficiente delle risorse naturali

12.3 Entro il 2030, dimezzare lo spreco pro capite globale di rifiuti alimentari nella vendita al dettaglio e dei consumatori e ridurre le perdite di cibo lungo le filiere di produzione e fornitura, comprese le perdite post-raccolto

12.4 Entro il 2020, ottenere la gestione ecocompatibile di sostanze chimiche e di tutti i rifiuti in tutto il loro ciclo di vita, in accordo con i quadri internazionali concordati, e ridurre significativamente il loro rilascio in aria, acqua e suolo, al fine di minimizzare i loro effetti negativi sulla salute umana e l’ambiente

12.5 Entro il 2030, ridurre in modo sostanziale la produzione di rifiuti attraverso la prevenzione, la riduzione, il riciclaggio e il riutilizzo

12.6 Incoraggiare le imprese, soprattutto le aziende di grandi dimensioni e transnazionali, ad adottare pratiche sostenibili e integrare le informazioni sulla sostenibilità nelle loro relazioni periodiche

12.7 Promuovere pratiche in materia di appalti pubblici che siano sostenibili, in accordo con le politiche e le priorità nazionali

12.8 Entro il 2030, fare in modo che le persone abbiano in tutto il mondo le informazioni rilevanti e la consapevolezza in tema di sviluppo sostenibile e stili di vita in armonia con la natura

12.a Sostenere i paesi in via di sviluppo a rafforzare la loro capacità scientifica e tecnologica in modo da andare verso modelli più sostenibili di consumo e di produzione

12.b Sviluppare e applicare strumenti per monitorare gli impatti di sviluppo sostenibile per il turismo sostenibile, che crei posti di lavoro e promuova la cultura e i prodotti locali

12.c Razionalizzare i sussidi ai combustibili fossili inefficienti che incoraggiano lo spreco, eliminando le distorsioni del mercato, a seconda delle circostanze nazionali, anche attraverso la ristrutturazione fiscale e la graduale eliminazione di quelle sovvenzioni dannose, ove esistenti, in modo da riflettere il loro impatto ambientale, tenendo pienamente conto delle esigenze specifiche e delle condizioni dei paesi in via di sviluppo e riducendo al minimo i possibili effetti negativi sul loro sviluppo in un modo che protegga le comunità povere e quelle colpite

Ecco i principali obbiettivi raggiunti:

Riduzione dell’impatto ambientale generato dagli autoveicoli.

IMPATTO MEZZI DI TRASPORTO
MEZZI DI TRASPORTO ANNO 2015 ANNO 2018
EURO 4 E PRECEDENTI 63 60
EURO 5 27 33
EURO 6 5 17
ALIMENTAZIONE ALTERNATIVA 7 7
TOTALE 102 117

Nel corso degli ultimi tre anni sono stati ridotti i mezzi EURO 4 e precedenti (che sono passati dal 60 a 50% del parco veicoli circolanti) ed aumentati i mezzi EURO 6 che, passando a 5 a 17, oggi rappresentano il 15% del parco veicoli contro il 5% del 2016.

Contestualmente, nello stesso periodo, sono aumentate le attrezzature a batteria a basso impatto ambientale raddoppiando, di numero in valore assoluto.

  ANNO 2015 ANNO 2018
ATTREZZATURE A BATTERIA 5 10

Obiettivi fissati per l’anno 2019: